WILL SMITH

Sette anime non mi ha entusiasmato. Troppa enfasi melodrammatica, troppi primi piani… MA TROVO MOLTO IMPORTANTE parlare della DONAZIONE DEGLI ORGANI.

Se penso alle cazzate espresse a suo tempo da Celentano (bravissimo cantante e showman, intendiamoci, ma la smetta di fare il profeta) APPLAUDO QUESTO FILM almeno per provocare la discussione su questo tema.

Mi è piaciuto molto di più La ricerca della felicità. Ne ho parlato nel post del 14 dicembre. E adesso mi sembra il momento di valutare globalmente Will come attore cinematografico.

A parte la lunga serie TV “il principe di Bel Air”, W.S. nasce come attore brillante in commedie come “Sei gradi di separazione” o in storie d’azione a lieto fine (Indipendence Day, Men in Black, Nemico pubblico, Io robot, ecc) che è quasi la stessa cosa. Comincia a recitare parti veramente drammatiche in Alì, un bel film biografico che gli ha procurato una nomination all’Oscar.

Poi è arrivato Muccino e hanno fatto insieme La ricerca della felicità (seconda nomination)…  Bel film, come belli sono stati Io sono leggenda e Hancock. So che Hancock  non è piaciuto a molti, ma lo considero un tentativo coraggioso e quasi completamente riuscito di uscire da schemi molto collaudati.

E infine, dopo aver migliorato di film in film, è arrivato a Sette anime. Anche qui siamo nella contea di Los Angeles, ma quanto è lontana Bel Air! Prevedo una terza nomination all’Oscar e chissà…

Comunque l’importante è migliorare. Sono convinto che W.S. possa migliorare molto, acquistando qualità nel tempo come il buon vino.

Annunci
Published in: on gennaio 11, 2009 at 1:22 pm  Comments (4)  
Tags: , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2009/01/11/will-smith/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. mmmmmm, devo dire che a me non piace Will, non piace Gabrielone Muccino, non piace questo filone di film, quindi direi che posso evitare. Però mi incuriosice la tua recensione positiva di Hancock, mi sa che gli darò un occhiata. Grazie delle segnalazioni !

    Mi piace

  2. non mi è piaciuto sette anime.
    nella prima metà non si capisce niente nella seconda si piange troppo

    Mi piace

  3. Ma questo Muccino si è proprio trasformato in un vero e proprio regista americano! Il film, mi sa, è proprio più mirato ad un pubblico yankee che europeo.

    Ma, che sappiate, è in lizza per qualche statuetta?

    Mi piace

  4. in realtà SETTE ANIME è piaciuto più da noi che in America;
    là lo hanno bastonato (e NESSUNA NOMINATION), qua ha incassato quasi 10 milioni di euro: niente male per una storia così tragica!

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: