IL GATTOPARDO, il romanzo e il film

Citavo ieri IL GATTOPARDO come esempio di versione cinematografica migliore del romanzo.

Questo giudizio, espresso in presenza del mio prof. di italiano al liceo Righi, Vincenzo Amoroso, mi avrebbe procurato un brutto voto. Adesso lui non c’è più, ma devo comunque argomentare.

Bellissimo il romanzo, tra i più degni di memoria del Novecento italiano. Ma migliore il film, capolavoro di L. Visconti.

Nel romanzo, Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa esprime il suo radicale pessimismo sulla storia umana (e in particolare sulla storia dei siciliani): non c’è speranza di progresso o di miglioramento, tutto andrà sempre male e semmai peggiorerà, i grandi ideali patriottici e sociali sono ridicolizzati con l’analogia del formicaio n°2 sotto il sughero n°4 della cima di Monte Morco (capitolo III). L’unica cosa sensata che un siciliano può fare è FUGGIRE, come Giovanni (il secondogenito del Principe) che un giorno parte per Londra e non torna più.

Mi immagino il povero Vittorini che salta sulla sedia leggendo (nel capitolo I) che “la teppa cittadina aspettava il primo segno di affievolimento del potere, voleva buttarsi al saccheggio e allo stupro”… o “i gran signori erano riservati e incomprensibili, i contadini espliciti e chiari; ma il demonio se li rigirava intorno al mignolo, egualmente”(capitolo quinto).

Nel film di Visconti la raffinata disperazione del romanzo è sfumata. Viene anzi inserita un’epica battaglia per le vie di Palermo per significare che il Risorgimento non fu solo machiavellismo, congiura massonica, ipocrisia, “se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi”, SACCHEGGI E STUPRI, ma anche il sogno romantico di tanti giovani generosi che andarono incontro alla morte in nome della libertà.

The URI to TrackBack this entry is: https://ilbibliofilo.wordpress.com/2008/11/23/il-gattopardo-il-romanzo-e-il-film/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Oppure una guerra espansionistica dei Savoia per conquistare manodopera a basso costo e per aumentare il mercato interno…

    "Mi piace"

  2. d’accordo!
    quella razza bastanda dei savoia e quel BARO di cavour trattarono il suditalia come gli inglesi trattavano l’india…
    TUTTAVIA con Garibaldi andarono tanti idealisti e tanti bravi ragazzi siciliani CHE MAGARI AVREBBERO VOLUTO UNA SICILIA INDIPENDENTE

    "Mi piace"

  3. Vero vero ! Poi mi è venuto in mente (ieri sera, guardando il non apprezzabilissimo “I vicerè”) che, anche se fosse stato tutto sbagliato, il risorgimento almeno una cosa buona l’ ha avuta:il XX settembre, Porta Pia, il papa preso a calci in culo ! Nulla resiste al bersagliere!!

    "Mi piace"

  4. E” ora di dire basta alla putrida omerta’ e al puzzone oscurantismo classico italiano: la massoneria del Grande Oriente d`Italia ( per fortuna gia´politicamente piu´ equilibrata), la massoneria schifosissimamente fascistissima nonche´neopiduistissima della Gran Loggia d´Italia degli Alam, i Rotary e i ( nazi) Lions clubs, hanno come propria pricipale attivita´ IL MEGA RIICLAGGIO DI DANARO MAFIOSO, CAMORRISTICO, NDRANGHETARO, DELLA SACRA CORONA UNITA E DI VARIE MAFIE DELL´EST EUROPEO, COME COSI´ ANCHE DI ALTRE MAFIE DEL SUDAMERICA. eEpoi, a seguire, hanno pure i loro soliti satanistissimi progetti di annientare tutti i Cristiani ( specie se Cattolici) della Terra, professionalmente, socialmente, ma anche fisicamente. Volete degli esempi sulla loro pricicpale attivita’ : riciclaggio di danaro super assassino? Eccone un primo ( solo un primo, ma forse, poi…..). Aldo Acquistapace di Credit Suisse e’ il broker di Borsa piu`usato dalla Ndrangheta. Gia´egli spallone di soldi della mala milanese e piemontese, gia´egli orchestrante servizi di fatture false in combutta con suo fratello in quel di Londra ( ove lo stesso risiede a detto scopo simil criminale), dal 95 in qua, ha egli collaborato tantissimo con l´avvocato Giuseppe Melzi, noto civilista usatissimo da ndranghetari varii italiani e non a scopo di super iciclaggio di danaro killer. Aldo Acquistapace di Credit Suisse e´una munnezza finanziaria unitissimo alla Ndrangheta e usato tantissimo pure da massoni di estrema destra tipo il nazifascistissimo Luigi Pruneti della Gran Loggia d´Italia, a scopo di riciclaggio di danari colanti fiumi di sangue di morti ammazzati! Ed e´inutile che il Berlusconicchio mafioso massone nazifascista suo avvocato Paolo Grasso muova zoccole del web massoniche varie tipo una satanista camorristona pedofila e depravata sessuale con sito http://www.moro.ita.it (sito in questione, finanziatole dai pluri assassini Casalesi), nickantesi, ben appunto, anzi, mal appunto, morosita, a volte, come cosi´ altre, nickantesi: idiota lercia criminalissima depistantissima Aurelia Gavioli ( che ci fa´presso gli amici di Beppe Grillo una cessa massona lercia unitissima ai super killer Casalesi come la zoccolona morosita/Aurelia Gavioli, qs non si capisce affatto; ocho Beppe Grillo, la mafia puo´super inflitrare anche te, e rovianarti tutto, TUT TO!!; anzi, lo ha gia´ fatto, vedi la puttanona filocamorristica Aurelia Gavioli/morosita che ti ho appena citato a tal pro), la verita´non si fa’ mettere sotto da nessuno. Specie quando viene da antimafiosi e anti massoni di tipo criminale come me, che per via della stessa, e di quel bastardo assassino di Silvio Berlusconi ( non per niente a mafia e massoneria deliquenziale, da sempre, untissimo, anzi, da sempre, assoluto schifosissimo simbolo) han perso propri carissimi e ingiustissimamente. For more ragguagli, soon back. Meglio morto che sotto voi: MOR TO.
    Gennariello Squazzaglione by Napulitana Investigations srl di Totonno Cicorione
    Quartieri Sapgnoli, Naples.

    "Mi piace"

  5. […] IL GATTOPARDO, il romanzo e il film Filed under: Senza categoria by fabio94gt — Lascia un commento 9 marzo 2011 Citavo ieri IL GATTOPARDO come esempio di versione cinematografica migliore del romanzo. Questo giudizio, espresso in presenza del mio prof. di italiano al liceo Righi, Vincenzo Amoroso, mi avrebbe procurato un brutto voto. Adesso lui non c'è più, ma devo comunque argomentare. Bellissimo il romanzo, tra i più degni di memoria del Novecento italiano. Ma migliore il film, capolavoro di L. Visconti. Nel romanzo, Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa … Read More […]

    "Mi piace"


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: