CE L’HA FATTA!!!!!!! An american dream

Un anno fa, in questi giorni, manco lo sapevo chi fosse. Pensavo a Hillary Clinton come possibile presidente.

Fu mio figlio a parlarmene. Era tutto preso della sua tesi di laurea, ma una sera mi concesse udienza: “Spero che vinca Obama… è giovane, è intelligentissimo, può cambiare davvero l’America! Hillary è antipatica, con quella sua aria da prima della classe, è stata ambigua con la guerra in Iraq… e poi gli americani sono parecchio misogini,  oppressi dalle loro mogli… non la voteranno!”

Io non ero convinto. Ma adesso devo riconoscere che aveva ragione lui. Hanno eletto un dirty nigger, tanto per essere espliciti. Sarebbe a dire, come se a Treviso eleggessero sindaco un rom.

Mi chiedo: perchè gli americani hanno il coraggio di cambiare e noi no?

Perchè là amano il cambiamento, la modernità, sperano accanitamente in un futuro migliore? E noi ce ne stiamo qui, a lamentarci sterilmente…

Da noi, se non cadeva il muro di Berlino, c’era ancora il pentapartito! Andreotti o Forlani al Quirinale, De Mita o Casini o Mastella al governo… E tutti a rimpiangere il passato! A dire: “Se ci fosse ancora Berlinguer, De Gasperi, Mussolini, ecc…”

Forse la differenza è che là leggono spesso i profeti dell’Antico Testamento, che annunciano un futuro di giustizia e di pace…

OPPURE, più laicamente, dal Vecchio Mondo sono emigrati là i più ottimisti, i più coraggiosi.

Mentre i rassegnati, i pessimisti, gli uccelli del malaugurio sono rimasti qua.

Published in: on novembre 5, 2008 at 3:02 am  Comments (3)  
Tags: , , , , ,